Pronto soccorso e Medicina e Chirurgia d'Accettazione e d'Urgenza Pediatrica Ospedali Riuniti Ancona

La SOSD Pronto Soccorso e Medicina e Chirurgia d'Accettazione e d'Urgenza Pediatrica di AOU - Ospedali Riuniti di Ancona, con informazioni sulla struttura e sui servizi, notizie sulle attività svolte.

Azienda Ospedaliera Universitaria - Ospedali Riuniti di Ancona
Relazioni con il pubblico
Mappa dell\'ospedale
Come raggiungerci
Riferimeni AOU di Ancona
SOSD Pronto soccorso e Medicina e Chirurgia d'Accettazione e d'Urgenza Pediatrico
Area: medica

ingresso pronto soccorso Salesi
La Struttura Organizzativa Semplice Dipartimentale (SOSD) Pronto Soccorso e Medicina e Chirurgia d’Accettazione e d’Urgenza Pediatrica è istituzionalmente preposta alla accettazione e gestione delle emergenze – urgenze medico – chirurgico – traumatologiche pediatriche. La SOSD pertanto ha una duplice valenza assistenziale, sia di prima risposta ospedaliera nel fornire tempestivamente un intervento diagnostico – terapeutico al paziente critico o supposto tale, sia di coordinamento ospedale – territorio, entrambe finalizzate a garantire la necessaria continuità delle cure nei casi trattati.
La SOSD Pronto Soccorso e Medicina e Chirurgia d’Accettazione e d’Urgenza Pediatrica, inoltre:
a) provvede alla accettazione delle emergenze – urgenze ostetrico – ginecologiche;
b) gestisce la frigo emoteca del Presidio Salesi;
c) provvede al controllo della culla per la vita.

La SOSD è aperta 24 ore su 24 e vi si accede direttamente, oppure mediante trasporto da parte del 118 o trasferimento da altro Ospedale.
All'arrivo in Pronto Soccorso, il bambino è sottoposto al triage infermieristico: si tratta di un processo valutativo – decisionale basato su un percorso metodologico scientifico riconosciuto a livello internazionale, in base al quale infermieri adeguatamente formati stabiliscono la priorità di accesso alla visita medica e/o al trattamento assegnando a ciascun paziente un codice colore, in modo che venga assicurata una assistenza tempestiva ai pazienti più urgenti. I codici colore sono 4:
a) Codice Rosso. Si tratta di pazienti con compromissione di almeno una funzione vitale (respiratoria, cardio – circolatoria, nervosa) e/o alterazione di uno o più parametri vitali) e quindi con immediato pericolo di vita. Il Pronto Soccorso blocca la propria attività e riceve immediatamente il paziente nell’ambulatorio a maggiore tecnologia disponibile.
b) Codice Giallo. Si tratta di pazienti in potenziale pericolo di vita, ovvero con sintomi e/o lesioni gravi, per i quali può essere presente un’alterazione, ma non ancora una compromissione, di una delle funzioni vitali; non c’è alterazione dei parametri vitali. L’accesso avviene nel più breve tempo possibile (entro 15 minuti) e la rivalutazione va effettuata ogni 10 minuti.
c) Codice Verde. Si tratta di pazienti non in pericolo di vita, con funzioni vitali integre e parametri vitali normali, ma con sintomatologia rilevante ad insorgenza acuta che necessita di inquadramento. L’accesso avviene dopo i codici rosso e giallo (entro 120 minuti), con rivalutazione da effettuarsi ogni 30 minuti.
d) Codice Bianco. Si tratta di pazienti in condizione di non urgenza (funzioni vitali integre, parametri vitali normali, sintomatologia non rilevante e ad insorgenza non acuta) che potrebbero essere valutati in percorsi alternativi. L’accesso avviene dopo i codici rosso, giallo e verde (entro 180 minuti).
In presenza di grande affollamento o di casi particolarmente gravi, i tempi di attesa per la visita medica dei codici a bassa priorità (verde e bianco) potrebbero superare i limiti prestabiliti. In tal caso, il personale sanitario del Pronto Soccorso avrà cura di informare tempestivamente l'utente.

Una volta espletato il processo di triage, l’accesso alla sala visita viene appunto effettuato in base alla priorità stabilita dall’infermiere di triage e, a parità di codice colore, secondo l'ordine di arrivo.
Eventuali esami urgenti vengono eseguiti ad esclusivo giudizio del medico di Pronto Soccorso.
Una volta concluso l’iter diagnostico – terapeutico, il paziente può essere dimesso e riaffidato alle cure del Pediatra di Famiglia, gestito in regime di Osservazione Breve Intensiva (OBI), oppure ricoverato nella struttura operativa più adeguata.

Naturalmente, un uso appropriato del Pronto Soccorso facilita una attività assistenziale tempestiva e di qualità; un uso non appropriato non agevola il compito fondamentale di individuazione e trattamento delle criticità ed impone un lavoro impegnativo e difficoltoso per selezionare tra gli accessi sempre più numerosi quelli che realmente necessitano di assistenza e cura immediate, favorendo altresì la diffusione di malattie infettive (ad esempio, sindromi influenzali, gastroenteriti, esantemi, etc.).

Il Pronto Soccorso non è un ambulatorio pediatrico e non sostituisce il Pediatra di Famiglia, riferimento assistenziale privilegiato a cui devono fare riferimento tutti i casi non urgenti. E’ altresì opportuno ricordare che nel nostro Sistema Sanitario opera il Servizio di Continuità Assistenziale (ex “Guardia Medica”) il quale, pur non avendo competenze specifiche in ambito pediatrico, garantisce sempre un primo intervento nelle ore in cui non opera il Pediatra di Famiglia.

Il Pronto Soccorso non è un ambulatorio poli-specialistico: le visite specialistiche richieste dal Pediatra di Famiglia vanno prenotate al Centro Unico Prenotazioni (CUP, numero verde gratuito 800 098 798) e, comunque, non hanno luogo in Pronto Soccorso.

Il Pronto Soccorso non è una sede in cui si effettuano prestazioni di laboratorio o strumentali non urgenti.


Oltre al personale medico indicato nella apposita sezione Equipe nella SOSD prestano servizio 16 infermieri: 3 nelle ore diurne (uno nella sala visita/emergenza, uno in OBI ed uno in area di triage), 2 nelle ore notturne.

Il personale infermieristico è supervisionato dalla Coordinatrice (Sig.ra Oriella Gironacci – oriella.gironacci@ospedaliriuniti.marche.it), presente al mattino.

Nelle ore diurne, il servizio è supportato anche da 1 operatore socio – sanitario.

Informazioni utili

SOSD Pronto soccorso e Medicina e Chirurgia d'Accettazione e d'Urgenza Pediatrico
Telefono: +39 071 596 2016
Fax: +39 071 596 2017
Responsabile di SOSD
Telefono: +39 071 596 2016

Coordinatore di SOSD
Telefono: +39 071 596 2355; +39 071 596 2110

In primo piano

- Inizio della pagina -
Trasparenza Privacy Segnala un problema o invia un suggerimento
Il progetto AOU - Ospedali Riuniti di Ancona è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it