L'innovazione del Lab@AOR fra le buone pratiche EAHP

Ospedale materno-infantile. Informazioni sulla struttura e sui servizi, notizie sulle attività svolte.

Azienda Ospedaliera Universitaria - Ospedali Riuniti di Ancona
Riferimeni AOU di Ancona
Relazioni con il pubblico
Mappa dell\'ospedale
Come raggiungerci
Home » A.O.U Ospedali Riuniti Ancona » Archivi » Focus e Primi Piani » lettura Focus e Primi Piani

Come fare per

Informazioni utili

Argomenti più consultati

Comitato Etico Regionale Marche
Progetto IN.MEDIAs.RES
Focus e Primi Piani
27-03-2014

L'innovazione del Lab@AOR fra le buone pratiche EAHP


Premio Farmacia

Il progetto Workflow onco-ematologico integrato e sicuro è stato recentemente incluso dall’Associazione europea dei farmacisti ospedalieri (EAHP) tra le buone pratiche europee, all’interno del programma Good Practice Initiatives.
Il progetto, sviluppato dall’AOU Ospedali Riuniti di Ancona (AOR) e Loccioni humancare dentro la cornice del Lab@AOR, è iniziato nel 2009 con l’obiettivo di implementare un workflow onco-ematologico a misura di paziente, che integrasse tecnologie ICT ed automazione in modo da assicurare i massimi livelli di sicurezza tanto ai pazienti quanto agli operatori.
Oggi, le cartelle cliniche ed i documenti medici all’interno di AOR sono elettronici, le operazioni di trascrizione e validazione manuale delle terapie sono state automatizzate, e così l’incidenza degli errori è scesa e l’integrità dei dati è stata garantita. Soprattutto, l’automazione delle operazioni di allestimento (resa possibile da APOTECAchemo) ha introdotto tutta una serie di controlli di qualità, permesso la tracciabilità di tutte le attività, e minimizzato i rischi per gli operatori.
Il risultato è il promo workflow onco-ematologico sicuro, che si estende nei reparti di Oncologia, Ematologia ed Onco-ematologia pediatrica dell’AOU Ospedali Riuniti di Ancona. I benefici del nuovo workflow per pazienti e operatori sono stati documentati da appositi studi scientifici e da una risk analysis dedicata.
Oltre il suo carattere innovativo, questo progetto rappresenta anche un esempio di come il settore pubblico e quello privato possano collaborare alla costruzione di qualcosa che sia davvero vantaggioso per i pazienti, come riconosciuto dal programma EAHP Good Practice Initiatives.
Il Good Practice Initiatives è stato infatti pensato con l’obiettivo di raccogliere e diffondere le buone pratiche attraverso l’Europa, e permettere ad altri di imparare come superare simili barriere all’innovazione.
Il progetto del workflow oncologico integrato e sicuro, insieme alle altre buone pratiche selezionate dall’EAHP, è stato presentato al diciannovesimo congresso EAHP, il 27 Marzo 2014.

Argomenti: ICT/Telemedicina

Leggi anche

Congressi seminari e corsi correlati

Non ci sono congressi seminari e corsi correlati

Approfondimenti correlati

Progetto Ganeti - Virtual data center e private cloud open source
Ganeti è un software scritto in Python per la gestione di cluster di macchine virtuali nato nel 2007. E' sviluppato ....

Primi piani correlati

Risk M
CLINICAL RISK MANAGEMENT Il corso e-learning “Clinical Risk Management” è finalizzato ....
PremioICT Sanità 2013
Ancona, 8 maggio 2014 Il Politecnico di Milano premia otto eccellenze italiane nell'innovazione in Sanità: ....
L'utilizzo del Robot da Vinci presso la Clinica di Urologia

Comunicati stampa correlati

Non ci sono comunicati stampa correlati
- Inizio della pagina -
Trasparenza Privacy Segnala un problema o invia un suggerimento
Il progetto AOU - Ospedali Riuniti di Ancona è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it