Chirurgia Toracica Mininvasiva del reparto chirurgia toracica ancona

AOU Ancona - Sito del reparto con informazioni su Portale Reparto

Azienda Ospedaliera Universitaria - Ospedali Riuniti di Ancona
Relazioni con il pubblico
Mappa dell\'ospedale
Come raggiungerci
Riferimeni AOU di Ancona
Chirurgia Toracica Mininvasiva

foto chirurgia mininvasiva



L'attività chirurgica mininvasiva costituisce la grandissima maggioranza degli interventi della Chirurgia Toracica tanto che nel trascorso anno solare 2017 le procedure tradizionali a cielo aperto hanno rappresentato meno del 10% del numero complessivo.

La foto a fianco evidenzia una classica incisione per videotoracoscopia uniportale.

 

 

Equipe
Responsabile: Dott. REFAI MAJED

Coordinatore: Dott.ssa SABBATINI FRANCESCA

Attività clinica

Il Dott. Majed Refai, dal 2014 Responsabile della SOS di Chirurgia Toracica Mininvasiva, ha dato l’avvio all’impiego della nuova tecnica chirurgica uniportale per le resezioni polmonari maggiori.

Attualmente a livello nazionale, alla luce dei dati registrati dal VATS GROUP fino al 31/12/2017, il nostro centro si colloca al primo posto per numero di interventi con utilizzo della tecnica uniportale, al terzo per volume di interventi totali, ancora al primo per rapporto percentuale tra resezioni miniinvasive videoassistite e quelle tradizionali a cielo aperto.

Il Dott. Refai è stato eletto per il triennio 2016-2018 membro del comitato scientifico del VATS GROUP e, più recentemente, è entrato a far parte del Consiglio direttivo della Società Italiana di endoscopia Toracica (SIET) per il triennio 2017-2019.

La gestione dell’attività chirurgica videotoracoscopica miniinvasiva, nell’ultimo triennio, ha progressivamente raggiunto e superato il 90% della attività complessiva programmata e dal 2014 a tutt’oggi si è basata sull’accesso uniportale, per il quale attualmente il centro di Ancona ha la maggiore casistica in Italia tanto nel campo delle resezioni polmonari maggiori quanto in quello delle procedure di base (pneumotorace, biopsie, noduli benigni e metastatici). (Grafico 1) (Grafico 2)

Anche riguardo alla timectomia miniinvasiva, a complemento di un iniziale approccio per via transcervicale (dal 2010 disponiamo di strumentario con retrattore sternale dedicato), a partire dal 2013 è stata intrapresa con successo la tecnica toracoscopica (dapprima triportale con pneumotorace indotto da CO2, attualmente con guanto/cuscinetto e tre trocars attraverso una unica minitoracotomia), sia per timomi di dimensioni limitate sia nel trattamento dell’iperplasia in miastenia.

Anche in questi pazienti il fatto di evitare una sternotomia offre marcati vantaggi in termini di dimissione precoce e prevenzione delle complicanze locali, soprattutto nei soggetti miastenici in terapia con steroidi ed immunosoppressori.

La videotoracoscopia uniportale, al di fuori delle resezioni anatomiche maggiori, è praticata correntemente nel nostro centro ormai dal 2005 e in totale è stato superato il numero di 1000 interventi. I campi di applicazione della metodica vanno dal pneumotorace alle biopsie per interstiziopatia, dai noduli benigni e dai tumori secondari alla traumatologia (nel periodo più recente anche in regime di urgenza). (Grafico 3)

E’ nostro intento, nell’immediato futuro, procedere con la realizzazione del progetto E.R.A.S., nell’obiettivo di costruire un percorso assistenziale finalizzato alla minimizzazione dello stress postoperatorio (implementazione dei processi di rapido ripristino della vita normale, di controllo del dolore, dimissione precoce e ripresa funzionale respiratoria): a livello aziendale (Progetto accettato come altamente strategico nel 2016, in corso di attuazione con un gruppo multidisciplinare comprendente chirurghi, anestesisti, fisiatri, infermieri e fisioterapisti), e a livello nazionale, nell’ambito del VATS GROUP.

Altri due progetti già intrapresi, ma in programma per ulteriore sviluppo, sono l’exeresi miniinvasiva dei piccoli noduli polmonari, con localizzazione degli stessi in fluoroscopia mediante repere metallico (microcoil posizionato in guida TC dalla ns. Radiologia Interventistica), unico in Italia, iniziato ormai da 3 anni, e l’implementazione dell’utilizzo del Laser chirurgico con manipolo videotoracoscopico, mediante utilizzo della tecnica miniinvasiva uniportale per l’asportazione dei noduli polmonari senza utilizzo di suturatrici meccaniche e con massimo risparmio parenchimale (approccio particolarmente utile nei pazienti con lesioni neoplastiche polmonari secondarie multiple).

- Inizio della pagina -
Trasparenza Privacy Segnala un problema o invia un suggerimento